Scarnatrice TFF

Scarnatrice TFF

TFF - Macchina a scarnare in continuo (brevettata)

Macchina a scarnare pesante per vitelli, gropponi e bovine

Con questo modello di scarnatrice in continuo progettata sfruttando l'esperienza acquisita negli anni con la scarnatura "back to back" con scarnatrici tradizionali, si evita l'oneroso lavoro di girare la pelle conservando nel contempo la qualità ottenuta con la scarnatrice tradizionale, la pelle viene introdotta nella zona anteriore ed esce scarnata dalla parte inferiore. La struttura compatta, abbinata ad un dispositivo automatico per la chiusura della seconda unità di scarnatura, consente di scarnare pelli della lunghezza minima di circa 1000 mm. La produttività è assicurata dal fatto che la seconda unità inizia a scarnare in modo completamente autonomo, anche se la prima unità non ha ancora ultimato il suo ciclo. La velocità di lavoro da 20 a 60 m/min. è regolabile separatamente nelle due unità di lavoro.

  • Caratteristiche tecniche: Questo modello è realizzato nel rispetto delle normative vigenti nella Comunità Europea in materia di sicurezza (Norme CE).
  • Struttura: fiancate e travi di collegamento imbullonate. Carter in acciaio inox. Particolari della struttura di facile corrosione, in acciaio inox.
  • Apertura / Chiusura: Idraulica con pistoni a cremagliera.
  • Regolazione della posizione della scarnatura decimale. Uno speciale cuscino (bolster) di gomma, con possibilità di regolarne l'elasticità, permette l'assorbimento delle variazioni dello spessore della pelle sia longitudinale che trasversale, consentendo una scarnatura uniforme su tutta la superficie della pelle.
  • Dispositivo rapido della variazione dello spessore a tre pulsanti. Con questo dispositivo l'operatore può variare la distanza meccanica tra rullo a lame e inserto elastico (bolster), programmabile. Scopo del dispositivo è di variare la distanza tra l'elemento elastico di pressione (bolster) ed al cilindro a lame, allorché alla scarnatrice vengono portate pelli di diverso spessore.
  • Trave porta-elemento elastico di pressione: avvicinamento graduale dopo aver chiuso la macchina su entrambe le unità per evitare l'impatto di primo incontro tra il rullo a lame e la pelle. Scorrimento su guide in bronzo. Spostamento con motore elettrico per recuperare l'usura delle lame e impostare la distanza tra rullo a lame e bolster.
  • Trasporto: Idraulico sia sul rullo gommato di appoggio che sui rulli trasportatori. Velocità regolabile: da 20 a 60 metri al minuto. Doppia trazione idraulica, sui rulli trasportatori (4) e sul rullo di gomma (2) sincronizzati.
  • Pressione idraulica indipendente sui rulli trasportatori solcati indipendenti: Questo sistema previene ed impedisce lo scivolamento della pelle da destra a sinistra
  • Cilindri a lame di grande diametro, montati su supporti con cuscinetti.
  • Affilatori: Motorizzati con motoriduttore. Trasmissione con catena e frizione di sicurezza. Trave di scorrimento con guide prismatiche. Carrello in ghisa con guide di scorrimento, torcite e lardone autoregistrabile .
  • Lubrificazione ad olio con pompa centralizzata manuale. Carrellino portamola a guide rovesciate e lardone registrabile in bronzo. Affilatura con mattone: mm 250x150x50.
    Rimozione del carniccio con coclea.
  • Apertura automatica solo durante la scarnatura di getti d'acqua nelle zone di lavoro e sui rulli trasportatori. Apertura automatica a tempo per consentire lo scarico per gravità della pelle scarnata.
  • Apparecchiatura elettrica: In armadio stagno "IP 67" con pulsantiera di comando incorporata.
  • Sicurezze (secondo le norme armonizzate EN 972). Una barriera elettromeccanica abbinata ad una barriera immateriale con fotocellula in categoria due.
  • Lubrificazione: A grasso con pompa manuale. I punti sono centralizzati in zone di facile accesso.Riparo mobile cilindro a lame solo sul primo rullo a lame (solo CE).
  • Optional:
    • Pompa carniccio
    • Alimentazione alla scarnatrice con manipolatore a due e/o tre vie con sgancio automatico
    • Alimentazione alla scarnatrice con catena senza soluzione di continuità con sgancio automatico
    • Passerella galvanizzata attorno alla macchina
    • Dispositivo salva gobbino (optional). Il dispositivo (brevettato) consiste in un attuatore che, temporizzato o a comando, fa arretrare la parte centrale delle guide porta elemento elastico di pressione (bolster) e curvare l'elemento elastico di pressione in modo da permettere alla gobba di passare indenne, mentre, sui lati, la pelle mantiene la compressione contro le lame. Passata la gobba, le guide ritornano nella posizione mentre l'elemento elastico di pressione assume l'assetto di scarnatura normale. In tal modo si evitano le indesiderate rotture della pelle nella zona dorsale e contemporaneamente si ha la scarnatura di tutta la pelle.
    • Lubrificazione centralizzata
    • Pompa pneumatica per lubrificazione
Brochure